Home

Ricerca

Counter


Designed by:
Site hosting Joomla Templates
Web hosting services
La dedicazione della cappella nell’ospedale di Kopychyntsi al Santo Panteleimone il Guaritore Stampa E-mail

 

Il 22 aprile l’Amministratore Apostolico dell’Eparchia di Buchach, Reverendissimo Padre Demetrius Hryhorak, OSBM ha visitato l’ospedale nella città di Kopychyntsi dove ha benedetto e dedicato la cappella al S. Panteleimon il Guaritore.

La cappella nell’ospedale della città di Kopychyntsi esiste già dal 1996, di cui si occupava prima don Igor  Boychuk. Oggi questo ministero esercita don Igor Sereda. Dalla sua iniziativa e con le collaborazioni del medico principale Huzulyuk Stefano, l’economo Bazij Stefano, il capo del carcere Vozniak Demetrio, il pittore Talko Alessandro e tutto il personale medico dell’ospedale, in tre mesi è stato effettuato le grosse riparazioni e i dipinti delle pareti della cappella. L’Amministratore Apostolico, oltre la dedicazione della cappella, ha benedetto anche l’altare.

Leggi tutto...
 
La Pasqua e la Vita Pastorale nelle carceri Stampa E-mail

 

A partire dalle feste dell’Epifania e del Battesimo di Gesù, la Chiesa ha cominciato a preparare i suoi fedeli alla celebrazione della Risurrezione del nostro Signore, proponendo diverse letture evangeliche, consigli ed esempi per risvegliare nell’animo e nel cuore di ogni uomo il desiderio dell’incontro con il Signore sul esempio di Zaccheo: la preghiera umile e sincera lontana dai giudizi sugli altri nella parabola del pubblicano e il fariseo, il  pentimento sincero del cuore sull’esempio del figliol prodigo e il rafforzamento spirituale attraverso il digiuno e la preghiera durante tempo della Quaresima. Per mezzo dei santi sacramenti della Confessione (Riconciliazione) e della Comunione siamo invitati a morire al peccato per poter essere vivi in Dio attraverso Gesù Cristo e ad incontrarci con Lui nella santissima Comunione. Il periodo più favorevole per la rinascita spirituale di ogni cristiano è la meditazione e la riflessione sulla Passione e sulle sofferenze che nostro Salvatore Gesù Cristo ha accettato volontariamente, portandole a termine con il sacrificio sulla Croce.

Leggi tutto...
 
“Haivka” – Canti popolari di Pasqua – in Cattedrale della città di Chortkiv Stampa E-mail

In questi giorni il mondo intero celebra una delle più grandi feste cristiane, la Risurrezione di Gesù Cristo, la Pasqua. Il simbolo della Pasqua è l’uovo, il quale con l’accettazione da parte del cristianesimo si utilizza in riti religiosi e svolge in essi un ruolo importante. Il rito cristiano di scambiarsi le uova  durante la Pasqua (pysanky – uovo dipinto) si è connesso con la vita di Maria Maddalena e la risurrezione di Gesù Cristo. In una delle leggende si dice: "Quando l'imperatore Tiberio apprese la notizia della condanna e la morte del profeta di nome Gesù, si arrabbiò molto e invitò il governatore Pilato a Roma presso di sé, per render conto di questo evento. Temendo l’ira dell'imperatore, Pilato prese con sé le vesti di Cristo sulle quali i soldati avevano gettato la sorte sotto la croce, le quali davano questo potere a chi le indossava:  l'amore e la gentilezza verso le persone. Avendo quelle vesti, tutte le volte che Pilato era davanti all’imperatore, ebbe sempre una calda accoglienza, e Tiberio dimenticava i rimproveri per Pilato. Nel frattempo venne dalla Palestina a Roma Maria Maddalena e, stando davanti all'imperatore, gli diede in dono delle uova tinte di rosso, salutandolo con le parole: "Cristo è risorto!" Allora Tiberio ricordò quello che doveva chiedere a Pilato e, dopo aver ascoltato la storia da Maria Maddalena riguardo il Salvatore e le sue vesti, comandò di riprendere le vesti da Pilato e punire il colpevole. I cristiani, sapendo che Maria Maddalena in occasione del Risurrezione di Cristo aveva dato le uova dipinte, anch’essi iniziarono a donarsele vicendevolmente con il gioioso saluto: "Cristo è risorto".

Leggi tutto...
 
Le Celebrazioni di Pasqua nell’Eparchia di Buchach Stampa E-mail

 

Nella radiosa giornata della Risurrezione di Cristo il Rev.mo Padre Demetrius Hryhorak, OSBM, Amministratore Apostolico dell’Eparchia di Buchach ha presieduto le celebrazioni pasquali nella Cattedrale dei Santi Apostoli Pietro e Paolo nella città di Chortkiv.

Padre Demetrius si è rivolto ai fedeli con le seguenti parole: “Oggi tutto il mondo cristiano celebra la più grande festa della cristianità, la Risurrezione del nostro Signore Gesù Cristo. Tutti gli eventi della storia della salvezza dell’umanità portano alla Risurrezione e ai suoi doni. La Risurrezione è l’evento centrale della fede cristiana che Dio Padre ha donato agli uomini; Dio non solo si è rivelato agli uomini, ma ha anche partecipato direttamente alla salvezza dell’uomo...”.

Leggi tutto...
 
Le Celebrazioni di Venerdì Santo Stampa E-mail

 

Il 2 aprile, Venerdì Santo, l’Amministratore Apostolico Rev.mo Padre Demetrius Hryhorak, OSBM ha presieduto il Vespro con la Sindone nel Duomo dei Santi Apostoli Pietro e Paolo in Chortkiv. Con il concorso del clero della Cattedrale e dei fedeli ha presieduto la processione intorno alla chiesa, introducendo in essa la Sindone, in modo che chiunque potesse rendere omaggio a Cristo, messo in una tomba. La sera Padre Demetrius ha celebrato le lodi di Gerusalemme.

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.12345Succ.Fine »

Pagina 3 di 5

Mappa della Diocesi

 

Sondaggio

Come ha conosciuto il sito Web dell’Eparchia?
 

Sondaggio 2

Chi visita ufficialmente il sito Web dell’Eparchia di Buchach?
 
Diocesi di Buchach della Chiesa Greco-Cattolica Ucraina, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting